Adesione alla manifestazione del 12 marzo

COMUNICATO STAMPA

11 MARZO 2011

COSTITUZIONE, MANIFESTAZIONE 12/03.

COMITATO ARTICOLO 33: “I SOLDI DI TUTTI PER LA SCUOLA DI TUTTI”

Il Comitato Articolo 33 aderisce alla manifestazione in difesa

della scuola pubblica e della Costituzione di sabato 12 marzo.

Esistono due modi per demolire la scuola pubblica, uno economico e uno ideologico; entrambi sono usati contemporaneamente. Il primo ha come strumento i pesantissimi tagli alle risorse destinate all’istruzione, tagli mascherati da pseudo-riforme modernizzatrici. Il secondo ha come strumento la negazione del dettato costituzionale, laddove enuncia che la libertà d’educazione è garantita, purché “senza oneri per lo Stato”. Difendere la scuola pubblica significa, dunque, rispondere concretamente a questo duplice attacco. La mancata risposta a uno dei due attacchi, la sottovalutazione dell’erosione ideologica a favore della lettura economica, avrebbe come esito inevitabile la fine della scuola pubblica, così come è stata costruita nell’Italia repubblicana; la fine della scuola pluralista e laica, luogo di educazione alla convivenza in una società complessa e articolata qual è quella italiana”.

Chiediamo alla cittadinanza, ai genitori, agli studenti, ai movimenti della scuola e dell’università di farsi carico della risposta complessiva necessaria alla salvaguardia della scuola pubblica. Saremo in piazza per portare anche le ragioni della contrarietà ai finanziamenti comunali alle scuole private paritarie, consapevoli che solo unendo la nostra battaglia a quella di chi oggi lotta contro i tagli, avremo tutti assieme una speranza di vittoria”.

Che i soldi di tutti siano usati per la scuola di tutti, questa è la sintesi”.

  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn