I garanti sono in errore

[da L’Informazione del 13/04]

La posizione dei garanti del Comune di Bologna in merito alla proposta di referendum sui fondi alle scuole private «è una valutazione del tutto giuridicamente errata». Lo sostengono, il giorno dopo il confronto a Palazzo d’Accursio, i promotori della consultazione, il comitato ‘Articolo 33′. I garanti, secondo il comitato, hanno stabilito «che non si può procedere a valutare l’ammissibilità del quesito finchè non sarà in carica il nuovo Consiglio comunale». Per ‘Articolo 33′, però, «il referendum comunale è consultivo» e «la proposta, se approvata, verrà sottoposta nuovamente all’attenzione del Consiglio comunale». ‘Articolo 33′, si chiude la nota, «afferma con chiarezza che esperirà tutti i mezzi legali e giuridici per ottenere il rispetto del diritto dei cittadini».

  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

Category: News  |  Tags: ,