Scuola, Merola prenda esempio da Pisapia: la parola ai cittadini

COMITATO ARTICOLO 33

31 MAGGIO 2011

COMUNICATO STAMPA

SCUOLA, MEROLA PRENDA ESEMPIO DA PISAPIA: LA PAROLA AI CITTADINI

Maurizio Cecconi, Vicepresidente e portavoce del Comitato Articolo 33 – che propone il referendum consultivo sui finanziamenti comunali alle scuole private confessionali – in merito al benvenuto dato dal neosindaco di Milano, Giuliano Pisapia, alla consultazione dei cittadini su temi di grande rilevanza.

“Dal palco in piazza del Duomo a Milano, il neosindaco Giuliano Pisapia ha ribadito che ascolterà la voce dei milanesi, che fra due settimane s’esprimeranno attraverso cinque referendum consultivi, su temi di grande rilevanza quali l’ambiente, la qualità della vita e il traffico in città. In particolare Pisapia ha affermato che “il Comune farà molto uso in questi anni dei referendum consultivi, perché la nostra intenzione è di governare in rapporto stretto con i cittadini”. Sono dichiarazioni importanti che archiviano la paura, da sempre presente in molti partiti, di perdere lo scettro del comando e la direzione dell’agenda politica a favore di un maggiore protagonismo della società civile”, così Maurizio Cecconi, che continua: “A differenza di Bologna, il primo cittadino di Milano, appena eletto, ha sentito il bisogno di avvicinare i cittadini attraverso gli strumenti della democrazia diretta, quali sono i referendum. Virginio Merola prenda dunque esempio da Pisapia e affermi senza indugio che anche nella nostra città la partecipazione democratica è incentivata e che l’Amministrazione sarà felice di dare la parola ai cittadini sul tema dei finanziamenti comunali alle scuole private paritarie”.

  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn