Referendum abrogativi, cittadini esercitino propria sovranità

COMITATO ARTICOLO 33

10 GIUGNO 2011

COMUNICATO STAMPA


REFERENDUM ABROGATIVI. CITTADINI ESERCITINO PROPRIA SOVRANITA’

Il Comitato Articolo 33, che propone il referendum consultivo
sui finanziamenti comunali alle scuole confessionali,
in merito alla consultazione referendaria del 12 e 13 giugno.

“Così s’apre, all’articolo 1, la nostra Magna Carta: “La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. Tra queste forme, i referendum occupano una posizione strategica, in quanto espressioni della democrazia diretta. I cittadini hanno il diritto/dovere di votare e il nostro auspicio è che lo facciano in tanti. Raggiungere il quorum, infatti, è importante per non prestare il fianco a chi non vede l’ora d’eliminare dalla scena politica l’irrompere di tematiche che nascono da un convincimento diffuso nella popolazione; che le Istituzioni non debbano finanziare le scuole private ne è un esempio. Dal mondo della scuola pubblica parte dunque una solo parola d’ordine: votare, votare, votare“.

  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn