Consiglio comunale, approvato odg sulle convenzioni con le scuole d’infanzia paritarie


Dal sito del Comune di Bologna

Bologna, 08/09/2011

CONSIGLIO COMUNALE, APPROVATO ORDINE DEL GIORNO SULLE CONVENZIONI CON LE SCUOLE D’INFANZIA PARITARIE

Si trasmette il testo dell’ordine del giorno sulle convenzioni con le scuole d’infanzia paritarie, presentato dalla consigliera Castaldini (PDL) ed emendato dal consigliere Petrella (PD) approvato nel corso della seduta del Consiglio comunale di oggi.

Esito della votazione: favorevoli 20 (PD, PDL, Lega Nord), contrari 6 (Amelia per Bo, M5S), nessun astenuto.

Il Consiglio comunale

Considerato che nel Comune di Bologna il sistema di istruzione vede, da diverse decine di anni, la presenza di scuole dell’infanzia statali (che accolgono oggi circa il 17% dei bambini), paritarie comunali (che accolgono il 60% dei bambini) e paritarie private (che accolgono il 23% dei bambini), che, insieme, garantiscono a tutti i bambini bolognesi di 3/6 anni la possibilità di frequentare una scuola dell’infanzia.

Preso atto che sin dal 1994 il Comune, durante il mandato del Sindaco Vitali ha attivato un sistema di convenzionamento con le scuole dell’infanzia allora autonome, oggi paritarie, e poi sempre confermato durante i mandati di tutti i Sindaci successivi e del Commissario prefettizio.

Ricordando che il Consiglio comunale della città di Bologna, con propria deliberazione O.d.G. n.183/2007, P.G.N. 158306/2007, ha proceduto alla revisione del sistema di convenzioni con i gestori di scuole dell’infanzia paritarie a gestione privata.

Visto il ruolo fondamentale del Coordinamento Pedagogico di quartiere che ha il compito di supportare l’elaborazione, l’attuazione, la verifica del progetto educativo che quotidianamente si svolge all’interno dei servizi dedicati alla prima e seconda infanzia sia comunale, statale e paritarie e ne controlla la qualità sotto tutti i profili.

Nel pieno rispetto del percorso indicato dalla Giunta comunale circa la futura rivisitazione di tutta la materia
Auspica

che le attuali esperienze positive possano essere confermate anche per il futuro.
f.to V. Castaldini, M. Facci, Carella, Petrella, Santi Casali, Errani, Marchesini

Bologna, 08/09/2011

CONSIGLIO COMUNALE, APPROVATO ORDINE DEL GIORNO SULLE CONVENZIONI CON LE SCUOLE D’INFANZIA PARITARIE

    .

Si trasmette il testo dell’ordine del giorno sulle convenzioni con le scuole d’infanzia paritarie, presentato dalla consigliera Castaldini (PDL) ed emendato dal consigliere Petrella (PD) approvato nel corso della seduta del Consiglio comunale di oggi.

Esito della votazione: favorevoli 20 (PD, PDL, Lega Nord), contrari 6 (Amelia per Bo, M5S), nessun astenuto.

Il Consiglio comunale

Considerato che nel Comune di Bologna il sistema di istruzione vede, da diverse decine di anni, la presenza di scuole dell’infanzia statali (che accolgono oggi circa il 17% dei bambini), paritarie comunali (che accolgono il 60% dei bambini) e paritarie private (che accolgono il 23% dei bambini), che, insieme, garantiscono a tutti i bambini bolognesi di 3/6 anni la possibilità di frequentare una scuola dell’infanzia.

Preso atto che sin dal 1994 il Comune, durante il mandato del Sindaco Vitali ha attivato un sistema di convenzionamento con le scuole dell’infanzia allora autonome, oggi paritarie, e poi sempre confermato durante i mandati di tutti i Sindaci successivi e del Commissario prefettizio.

Ricordando che il Consiglio comunale della città di Bologna, con propria deliberazione O.d.G. n.183/2007, P.G.N. 158306/2007, ha proceduto alla revisione del sistema di convenzioni con i gestori di scuole dell’infanzia paritarie a gestione privata.

Visto il ruolo fondamentale del Coordinamento Pedagogico di quartiere che ha il compito di supportare l’elaborazione, l’attuazione, la verifica del progetto educativo che quotidianamente si svolge all’interno dei servizi dedicati alla prima e seconda infanzia sia comunale, statale e paritarie e ne controlla la qualità sotto tutti i profili.

Nel pieno rispetto del percorso indicato dalla Giunta comunale circa la futura rivisitazione di tutta la materia

Auspica

che le attuali esperienze positive possano essere confermate anche per il futuro.f.to V. Castaldini, M. Facci, Carella, Petrella, Santi Casali, Errani, Marchesini

    .

  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

Category: News  |  Tags: