Scuola e referendum, Bologna dà la sveglia

[articolo di Francesca De Benedetti da MicroMega del 3 novembre 2012]

Buone notizie per tutti da una Bologna che non sta seduta, che non si accontenta delle glorie passate e non accetta di sventolare al loro posto la bandiera triste dei centinaia di bimbi esclusi quest’anno dalla scuola pubblica dell’infanzia. Buone notizie per chi fra noi cittadini italiani si era indignato e poi quasi assuefatto, assistendo per anni al graduale impoverimento della cosa pubblica e della scuola pubblica, e scontrandosi ancora oggi con i tentativi di privatizzarla.

Continua la lettura su MicroMega

  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn