«I soldi alle materne sono una scelta, il quesito è tutt’altro che assurdo»

«Questo quesito referendario non è affatto assurdo. Ma anche se lo fosse, i cittadini possono avanzare qualunque proposta di referendum consultivo ed il Comune ne deve prendere atto. Detto ciò, quella di finanziare le materne paritarie pittosto che tenere tutti i fondi per la scuola pubblica è una scelta squisitamente politica di ogni amministrazione. Se fosse un diritto, quello delle paritarie, di ricevere un contributo economico, basterebbe che in caso contrario facessero causa per vedere riconosciuto questo principio. Invece non è così»

Clicca qui per l’intervista completa de l’Unità a Piergiovanni Alleva, docente di Diritto del lavoro.

  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

Category: Analisi, News  |  Tags: ,