Chiediamo rispetto per il referendum



CINQUANTAMILA BOLOGNESI HANNO VOTATO PER LA SCUOLA PUBBLICA

Il 26 maggio scorso si è svolto il referendum sui finanziamenti comunali alle scuole d’infanzia paritarie private, al quale hanno partecipato 86.000 bolognesi. Il risultato uscito dalle urne è stato netto: il 59% dei votanti si è espresso affinché il Comune sposti in favore delle scuole pubbliche comunali e statali i finanziamenti attualmente riservati alle scuole paritarie private.

Il 22 luglio, a partire dalle ore 13, il Consiglio comunale è convocato per decidere in merito all’oggetto del referendum, relativamente alla destinazione di quelle risorse.

A partire da venerdì 19 luglio, alle ore 13, il Comitato ART. 33, che ha promosso il referendum, tiene una VEGLIA A STAFFETTA PER IL DIRITTO COSTITUZIONALE ALLA SCUOLA PUBBLICA, che prevede una presenza permanente, 24 ore su 24, in Piazza Maggiore, sotto forma di statue viventi, rigorosamente silenziose. Questo per rendere chiara ed evidente alla città e al Consiglio comunale la richiesta di rispetto dell’esito del referendum e dello stesso istituto referendario.

Chiediamo a tutte e tutti di venire a vegliare sul rispetto della volontà popolare;
di prendersi cura della scuola pubblica;
di tutelare, stando attenti ed attente, e molto molto svegli, lo stato della democrazia nella nostra città.

Lunedì 22 la veglia si trasferirà in Consiglio comunale per l’inizio della discussione sulla delibera.
Vi aspettiamo.

Nuovo Comitato Articolo 33

Scarica il volantino

  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn

Category: News  |  Tags: ,