Un #consigliodilettura al ministro Giannini: la Costituzione alla quale ha giurato fedeltà


Stefania Giannini, ministro dell'istruzione

In un’intervista pubblicata dalla rivista ciellina Tempi, il ministro dell’istruzione Stefania Giannini ha definito il referendum – che un anno fa portò i cittadini bolognesi a chiedere che la scuola pubblica diventi una priorità delle Istituzioni e che siano aboliti i finanziamenti comunali alle scuole private paritarie – come un “pregiudizio”, perché, a suo dire, “pubblico non significa statale”.

Il trekking referendario per la scuola pubblica, per la Costituzione e per la democrazia del Nuovo Comitato Articolo 33 chiede il rispetto dell’esito del referendum e con un video risponde alle dichiarazioni del ministro.

  • Print
  • email
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIn